Il Richiamo di Cthulhu - Illustrato da François Baranger (PREORDINE)

Il Richiamo di Cthulhu - Illustrato da François Baranger (PREORDINE)

  • €24.99


Marca: Raven Distribution

Descrizione

 - Preordina ora i tuoi titoli preferiti, e ricevi subito 5€ da spendere sul sito! - 

IN PREORDINE - Romanzo illustrato di H. P. Lovecraft in italiano
Boston, 1926.

A seguito del decesso, in circostanze misteriose, di suo prozio, Francis Thurston scopre, all’interno dei documenti che ha ereditato, l’esistenza di una setta volta al culto di una creatura senza nome, addormentata da milioni di anni.

Sacrifici indicibili praticati nelle paludi della Louisiana, misteriose morti avvenute in diverse parti del mondo, artisti impazziti a seguito di terrificanti visioni notturne, il risorgere di culti ancestrali e, soprattutto, una citta ciclopica emersa dall’oceano a seguito di una tempesta...

Thurston inizia a comprendere poco a poco che le ricerche di suo prozio riguardanti il culto di Cthulhu si sono avvicinate fin troppo alla verità e che, tra le ombre, ci sono individui intenti a risvegliare una pagana divinità, e far scatenare la follia e la distruzione sulla terra.
Le stelle sono allineate. La fine è vicina? 

"Con questo racconto, Lovecraft scrisse negli anni venti del ventesimo secolo una delle più famose storie della letteratura fantastica americana.
Cthulhu, il Grande Antico che dorme e attende in fondo a un nero abisso oceanico, diventa così il simbolo di tutto l’universo creato dallo scrittore di Providence.
Affascinato da sempre da questo universo composto da mostri nascosti nei recessi più bui e da creature titaniche la cui sola vista è sufficiente a far sprofondare nella follia, François Baranger, illustratore famoso in tutto il mondo per il suo talento di artista concettuale per il cinema e i videogiochi, s’è fatto carico del compito "ciclopico" di raffigurare la principale opera di H.P. Lovecraft.
"
- Christophe Gans

"L'arte di François Baranger possiede un’elegante sobrietà: sono visioni cupe, evocative e spettacolari di una bellezza distorta e mostruosa. Non ho dubbi che Lovecraft ne sarebbe stato deliziato."
- John Howe